Argomento:

ARTICOLI DI Rassegna STAMPA 3 Otobre 2008

3 ottobre 2008 - Il Gazzettino

LA DENUNCIA DEL SINDACATO CUB TRASPORTI DOPO LO SCIOPERO DI IERI DEI DIPENDENTI VELA
Per Imob ottobre ha solo 30 giorni, i controllori chiuderanno un occhio

Venezia - Ieri l'adesione allo sciopero è stata dell'80 per cento, ma la Cub Trasporti ha deciso di replicare con una nuova astensione del lavoro del personale di Ve.La per il 17 ottobre prossimo in occasione della giornata di protesta nazionale del sindacalismo di base. «Finito l'effetto utilizzo dei dipendenti con contratto a termine usati strumentalmente - sottolinea il Cub Trasporti in una nota - nella giornata del 30 settembre scorso, diciassette contratti a termine sono stati lasciati a casa. La nostra agitazione si fonda su parecchi motivi: richiesta di una normativa delle assunzioni proprio per dare una risposta all'uso perpetrato quotidianamente verso i precari con contratto a termine; organici di sportello e del call center; normativa sui corsi professionali e sulle soste; strumenti di lavoro efficienti e sicuri (i punti biglietterie sono ingombri e pieni di videoterminali messi in posizioni non conformi alle norme di sicurezza della 626; aggiornamento dei buoni pasto; indennità di presenza giornaliera e infine la vicenda dell'Imob». La Cub Trasporti attacca quindi l'azienda: «Sono tutte questioni - sottolinea la nota - su cui ci si rifiuta di dare una risposta positiva e sulle quali intende andare avanti sulla sua strada. Inoltre cogliamo l'occasione per segnalare che sono già giunte numerose proteste da parte di abbonati, rivendite e giornalai in quanto la tessera Imob è caricata per 30 giorni d'ottobre anziche 31. Da questo punto di vista l'Actv ha già dato indicazione agli ispettori, qualora facciano controlli nel trentunesimo giorno di sorvolare sulle anomalie. Ma come si comporteranno il personale di bordo dei natanti o le macchinette sui mezzi di terraferma».

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni