ATP AI PRIVATI: UN INSULTO AI SACRIFICI DEI LAVORATORI

ROMPIAMO IL SILENZIO!!!

CONTRO LA PRIVATIZZAZIONE VENERDI 18 MARZO SCIOPERO DI 8 ORE MANIFESTAZIONE A GENOVA

Genova -

La privatizzazione del tpl ligure è l’obbiettivo che una intera classe dirigente politica e aziendale incompetente ed inadeguata persegue da tempo per coprire le proprie scelte fallimentari e la propria conclamata incapacità a garantire un trasporto pubblico efficente e di qualità.


I lavoratori di ATP sono cavia e vittima di questi incompetenti e di queste politiche fatte solo di tagli, promesse elettorali immancabilmente disattese (i 400 autobus burlandiani gridano ancora vendetta....), sacrifici imposti con ricatti e minacce di fallimento.


Non importa se Doria e i comuni azionisti sapevano o non sapevano dell’ipotesi di vendere le quote di SMC. In entrambi i casi le loro responsabilità sono gravissime e imporrebbero le dimissioni se solo ci fosse un minimo di dignità. Soprattutto dopo la penosa farsa della trattativa di tre giorni e gli impegni sulla restituzione dell’integrativo, che valgono meno della carta su cui sono scritti.


Usb denunciò da subito la scelta di far entrare SMC nell'azionariato di ATP e quale interesse nascondeva. Oggi purtroppo i fatti ci danno ragione e condannano chi quella scelta condivise e impose ai lavoratori.


Doria e i comuni azionisti hanno un cumulo di responsabilità enormi:


  • Incapacità di elaborare in questi due anni un piano serio di sviluppo per ATP: il Sindaco annunciò ad AGOSTO 2015 un piano industriale che a MARZO 2016 nessuno ha mai visto

  • Passiva osservazione di scelte aziendali fallimentari con sperpero di risorse pubbliche

  • Disimpegno e infastidito disinteresse per le condizioni in cui versa il servizio

  • Nessuna volontà di restituire integrativo ai lavoratori


A queste si aggiungono oggi lo schiaffo inferto ai lavoratori - risanata l’azienda con i loro pesanti sacrifici, si svende ai privati - e l’imbroglio ai danni dei cittadini cui si fa credere che il privato risolverà i problemi del trasporto pubblico


Una menzogna smentita da quanto avviene in tutta Italia. Dove arriva il privato peggiorano le condizioni di lavoro, diminuisce il servizio, aumentano i costi per gli utenti.


Oggi i Comuni azionisti e sopratutto il Sindaco Doria tacciono e nulla dicono su cosa intendono fare rispetto alla scelta di SMC di vendere le sue quote. Forse sperano in questo modo di far scadere i tempi della prelazione che ha ATP spa e consegnare quindi il servizio ai privati ansiosi di mettere le mani sui finanziamenti pubblici. I LAVORATORI DI ATP NON LO PERMETTERANNO


ATP E’ PATRIMONIO DI TUTTI ED E’ STATA SALVATA DAI SACRIFICI DEI LAVORATORI. DIFENDIAMO IL SERVIZIO PUBBLICO.

IMPEDIAMO A DORIA E AI COMUNI AZIONISTI DI SVENDERLO AI PRIVATI

FERMIAMOLI !!!!

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni