Cronache ferroviarie n. 2/2013

Cronache ferroviarie è la newsletter del Settore ferroviario di USB.

In allegato trovate il numero del giornale.

Nazionale -

 

Editoriale

Abbiamo pazientemente atteso i risultati delle ultime elezioni e ci scusiamo per il ritardo accumulato per questa edizione; ma era solo per misurare quale risposta poteva esserci nei confronti delle proposte che alcune forze politiche o singoli rappresentanti avevano prodotto sulle tematiche dei trasporti e della mobilità.
Questo perché, anche dalle pagine di questo bollettino, la nostra organizzazione sindacale ha sempre proposto la parola d’ordine di una mobilità sostenibile per l’ambiente e per la cittadinanza, per un recupero di suolo e territorio attraverso politiche sul trasporto pubblico anziché smaccatamente privato, sul potenziamento del trasporto delle merci su ferro piuttosto che su gomma, contro le privatizzazioni e le cessioni di rami d’impresa che impoveriscono il bene comune e arricchiscono i pochi noti, per un servizio universale e a disposizione di tutti e non differenziato per latitudine o per ceto sociale.
A questo punto sarà interessante capire fra chi ha promesso, chi ha negato o chi ha attaccato le nostre tesi se ci sarà qualcuno in grado di ascoltare le nostre richieste e di scendere sul piano delle nostre lotte per affermare l’importanza capitale della mobilità sostenibile e della necessaria presenza di un ente regolatore e legislatore in grado di sostenere i diritti di tutti contro i profitti di pochi.

 

Indice

  • Torino Porta Susa
  • Licenziamento Antonini
  • Guerra agli abusivi
  • Outsourcing
  • Ma dove sta andando la Cesare Pozzo?
  • L'ETF
  • Processo per la morte sul lavoro del ferroviere Massimo Romano
  • Effetti della globalizzazione
  • Cassa di solidarietà tra ferrovieri
  • In breve
  • Link
* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni