EFFETTO FARFALLA. Venezia, SCIOPERO LAVORATORI AIREST 15 novembre, dalle 10.00 alle 14.00

In allegato il volantino e la proclamazione

Venezia -

“Si dice che il minimo battito d’ali di una farfalla sia in grado di provocare un uragano dall’altra parte del mondo” ….. A conti fatti perciò una singola azione può determinare imprevedibilmente il futuro: nella metafora della farfalla si immagina che un semplice movimento di molecole d’aria generato dal battito d’ali dell’insetto possa causare una catena di movimenti di altre molecole fino a scatenare un uragano.


Dal punto di vista sindacale, utilizzando questa metafora, possiamo dire: dopo che USB (la piccola farfalla che qualcuno dipinge come sindacalmente ininfluente) ha avviato una vertenza nei confronti di AIREST e dichiarato un primo sciopero di 4 ore per lunedì 15 novembre 2010 sui seguenti punti (PDR 2010; Ridefinizione dell'inquadramento professionale; Adeguamento organici; Servizi igienici e pulizie; Climatizzazione ambienti di lavoro; Logistica timbratura)...

Filcams CGIL e Uiltucs UIL  (Nuova Venezia del 9 novembre 2010) affermano di aver “trovato la quadra” sull’applicazione dell’accordo integrativo che avevano sottoscritto nel 2009 con l’azienda che:


Concederebbe (che magnanima) il parcheggio sia ai dipendenti a tempo indeterminato che a quelli a termine;


Restituirebbe i soldi trattenuti dal mese di giugno, ai dipendenti ai quali ha sottratto parte dello stipendio a causa dei “ritardi”;


Si sarebbe impegnata a predisporre una turnazione mensile con una anticipazione di due settimane e programmare le ferie del 2011 nel rispetto del contratto integrativo cosa prevede il contratto integrativo??);


Rivisiterà la dislocazione dei turni con la possibilità di effettuare il 4 più 2;


Sposterà il rilevatore di presenze in un sito più accessibile (dove??);


Verificherà la scadenza dei livelli contrattuali anche per i lavoratori a termine e trimestrali;


Si è impegnata a fare la sua parte per migliorare le condizioni dei lavoratori.

Bene tutto è tornato a posto quindi…. Perché scioperare con USB lunedì 15 novembre 2010? Hanno provveduto a risolvere tutto loro Filcams e Uiltucs ma….

 

Ma:


Non è dato di sapere nulla sul PDR 2010 (il giusto indennizzo per aver lavorato e continuando a lavorare sotto-organico) ….. a quanto ammonta e quando verrà erogato?


I trasferimenti ingiustificati da un bar, ad un ristorante o negozio vario saranno bloccati e fatti rientrare?


Non prosegue forse AIREST a far usare arbitrariamente e secondo le sue convenienze i ROL maturati mentre continua a negare ai lavoratori il diritto a richiederli quando ne hanno realmente bisogno?


A proposito del rilevatore di presenze il tempo la vestizione e svestizione viene considerato tempo effettivo di lavoro?


La verifica dei livelli contrattuali, effettivamente spettanti, non è forse un problema che interessa una quota ben più ampia di lavoratori oltre ai contratti a termine e trimestrali?


I turni agevolati per le lavoratrici con figli minori, sotto gli 8 anni, sono stati richiesti come previsto dalla legislazione?


Le ferie già richieste per il periodo invernale prossimo venturo (dicembre) sono state garantite o siamo ancora al si vedrà?


La garanzia che i nuovi assunti non vengano strumentalmente trasferiti ad altre attività fuori dall’Aeroporto Marco Polo è stata richiesta?


E’ stato richiesto e preteso che tra le migliorie delle condizioni di lavoro rientri anche che non vengano più rivolte frasi ingiuriose nei confronti dei lavoratori da parte di qualche dirigente con le quali, quest'ultimo, sottintende il suo disprezzo della personalità dei lavoratori?


     
Che dire? Se è indubbio che un piccolo battito d’ala di USB ha fatto smuovere le altre OO.SS. é altrettanto indubbio che, con buona probabilità di successo, un sbattere d’ali molto più forte da parte di tutti i dipendenti di AIREST permetterà di ottenere una soluzione positiva dei punti e delle questioni ancora irrisolte.

Per questo è più che mai utile sbattere tutti le ali
scioperiamo compatti
lunedì 15 novembre dalle 10.00 alle 14.00

Per dare risalto mediatico allo sciopero di lunedì USB Lavoro Privato promuove per sabato 13 novembre dalle 11 alle 13 un presidio all’aeroporto Marco Polo per informare l’utenza e la stampa sul perché all’aeroporto Marco polo i lavoratori di AIREST scioperano!!! PARTECIPATE!!!

 

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni