FERROVIERI USB: "PREPARIAMO L'AUTUNNO"

In allegato il foglio d'informazione dei Ferrovieri Usb Emilia Romagna

LUGLIO-aGOSTO 2014

Bologna -

La straordinaria adesione da parte dei ferrovieri all'ultimo sciopero nazionale ha evidenziato come i temi al centro della protesta siano condivisi dalla stragrande maggioranza dei lavoratori.

Il movimento di opposizione e contrasto alle scelte di azienda e sindacati complici non è un fuoco di paglia.

 

Gli stessi comunicati aziendali parlano di un'adesione massiccia: dei 6.700 treni programmati per il giorno 13Luglio hanno circolato 2.337 – compresi i merci i tanti
treni da garantire alla pax e Italo.


In Emilia Romagna, alla regionale, l'adesione del personale mobile è stata del 90%.


• Denunciare condizioni di lavoro disumane che negano diritti fondamentali della persona; quelli al pasto, al sonno o semplicemente alla socialità;


• Cancellazione della legge Fornero sulle pensioni e ripristino dei 58 anni per le attività usuranti;

• Difesa della sicurezza, contro il riordino normativo che dequalifica figure professionali cruciali per la sicurezza dell’esercizio;

• Riassunzione dei ferrovieri ingiustamente licenziati a causa del loro impegno a difesa della sicurezza di lavoratori ed utenti,

• Opposizione al testo unico sulla rappresentanza che impone la dittatura di Cgil, Cisl Uil e compari sui posti di lavoro.

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni