FS Emilia Romagna: SCIOPERO 21/22 SETTEMBRE

UNA RAGIONE IN PIÙ PER ADERIRE

 

Bologna -

La disposizione di esercizio n.12 emanata da RFI peggiorerà ancora di più le nostre condizioni di lavoro e inciderà negativamente sulla sicurezza. Per il PdM aumenta e concentra sull'agente solo tutte le competenze sulla circolazione treni, questo mentre resta insoluto il problema del soccorso in caso di malore e a solo qualche giorno dall'apertura di un'indagine da parte della magistratura.

IL MACCHINISTA È SOLO MA DOVRÀ FARSI IN QUATTRO!

Per i CT è il compimento di un processo in corso ormai da anni che mira a dequalificare una figura centrale per la sicurezza della circolazione e l'agente unico responsabile del treno.

A RISCHIO È ORMAI LO STESSO POSTO DI LAVORO!

Criminale è il ruolo dei sindacati complici che ben conoscono, anche nel dettaglio, il processo in atto, ma si guardano bene dall'informare i lavoratori. Il loro ruolo è quello di accompagnarci docilmente sull'orlo del baratro, riservandosi la via di fuga!

È quello che stanno facendo in combutta con la regione sulla vicenda della gara: ci stanno vendendo nel silenzio più assoluto.

TUTTO QUESTO RAFFORZA LE RAGIONI DELLO SCIOPERO DEL 21/22 SETTEMBRE.

GIOVEDÌ 19 SETTEMBRE SALA S.SIROTTI BOLOGNA C.LE DALLE ORE 10.00 ASSEMBLEA DEL PERSONALE

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni