I FERROVIERI TORNANO A SCIOPERARE

Nazionale -

SCIOPERO Dalle ore 9,00 alle 17,00 del 14 dicembre

CONTRO:

  • Jobs Act che ci rende tutti precari e ricattabili.

  • Definitiva abolizione dell'art.18 che crea le condizioni per una drastica soluzione delle inidoneità.

  • Legge di stabilità che arricchisce banche ed imprese, svuota i nostri portafogli e non dà soluzione alle nostre pensioni.

  • La preannunciata privatizzazione del gruppo FS e la messa a gara del trasporto regionale che avranno effetti disastrosi per l'utenza e per i nostri diritti, salari, occupazione.

  • Un orario di lavoro e turni sempre più massacranti.

  • Il declino della sicurezza ferroviaria che ANSF sta favorendo con direttive utili solo ai profitti delle imprese.

  • L'impressionante serie di omicidi sul lavoro che colpisce il settore della manutenzione: 51 i lavoratori morti a partire dal 2006.

  • La mancata riassunzione dei ferrovieri licenziati colpevoli unicamente di aver richiesto e difeso la sicurezza dell'esercizio ferroviario.

  • L'accordo sulla rappresentanza sindacale del 10 gennaio e la negazione dei diritti a cominciare da quello di assemblea e di eleggere liberamente i delegati RSU da parte dei lavoratori.


PER:

- Estensione dei diritti

- Pensione a 58 anni

- Riduzione dell'orario di lavoro

- Turni vivibili

- Democrazia sindacale

- Ferrovia sociale e sicura


SALI SU QUESTO TRENO

 

ANCHE TU!

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni