Argomento:

Il "PROTOCOLLO" Sul nuovo CCNL

Non è a favore dei lavoratori!!!

Non è favore dei giovani occupati!!!

 

Venezia -

Dopo oltre 16 mesi dalla scadenza contrattuale non è il rinnovo del CCNL, tanto meno il “nuovo CCN della Mobilità” …….

E’ un accordo che contiene l’impegno delle parti a definire, per i due settori che operano nelle attività Ferroviarie e nel Trasporto pubblico locale, solo alcune materie relativamente a:

 

• campo di applicazione;

• decorrenza e durata dei nuovi contratti;

• disciplina del sistema delle relazioni industriali e diritti sindacali;

• mercato del lavoro.

 

Mentre si rimanda alla trattativa, confronto e definizione ”su tavoli disgiunti”, entro i prossimi 45 giorni, ”per la definizione dei relativi veri contratti”

 

Questo protocollo SANCISCE L’IMPOSSIBILITA’, ALLO STATO ATTUALE, DI FAR CONFLUIRE IN UN UNICO CONTENITORE CONTRATTI DI LAVORO DI CATEGORIE DIVERSE PER ORGANIZZAZIONE DI LAVORO, STORIA E MODALITA’ DI GESTIONE E …. COMUNQUE …. ANCHE L’UNA TANTUM DI 840 € PER IL 2008 + 240 € PER I PRIMI QUATTRO MESI DEL 2009, NON CHE IL RISIBILE AUMENTO SALARIALE DI 60 € LORDI, SONO EROGATI E RAPPORTATI CON MODALITA’ DIVERSA ….. PER GLI AUTOFERROTRANVIERI VERRANNO EROGATI A PARAMETRO MEDIO 175 MENTRE PER I FERROVIERI VERRANNO EROGATI A PARAMETRO MEDIO 127.

 

 

 

NON E’ UN ACCORDO A FAVORE DEI LAVORATORI PERCHE’:

 

In cambio di pochi euro le aziende hanno ottenuto, ancora una volta, che la contrattazione, a tavoli disgiunti, punti a far accrescere i “livelli di competitività” e “produttività” che tradotto al sindacalese significa maggior sfruttamento della forza lavoro, maggior flessibilità, maggior precarietà cioè la contrattazione futura non deve comportare alcun costo aggiuntivo per le aziende ….

 

RELATIVAMENTE ALLE CLAUSOLE SOCIALI COMUNQUE L’IMPEGNO DEL MINISTRO DEI TRASPORTI E’ LO STESSO DEI SUOI PREDECESSORI …. UNA “FUTURA” DEFINIZIONE DELLA PROBLEMATICA …. FERMO RESTANDO LE “ATTUALI DISCIPLINE CONTRATTUALI E NORMATIVE NAZIONALI E COMUNITARIE”. A PROPOSITO DI CLAUSOLE SOCIALI E’ ESEMPLARE E DEVE FARCI RIFLETTERE QUANTO ACCADUTO NEI MESI SCORSI AI LAVORATORI DELL’ALITALIA CHE HANNO VISTO CANCELLATO SIA L’ARTICOLO 2112 DEL CODICE CIVILE E QUANTO PREVISTO NEL LORO CCNL …

 

PER CONQUISTARE REALMENTE UN CONTRATTO DI LAVORO CHE RIDIA POTERE D’ACQUISTO AI NOSTRI SALARI;

PER DIFENDERE E MIGLIORARE LE CONDIZIONI E GLI ORARI DEL NOSTRO LAVORO;

PER DIFENDERE E RILANCIARE I NOSTRI DIRITTI;

 

IL PUNTO DI APPOGGIO, CHE CERCAVA ARCHIMEDE PER SOLLEVARE IL MONDO, PER NOI LAVORATORI E’ L’UNITA’ NELLA LOTTA!!!

 

PER NON PAGARE NOI LA CRISI!!!

 

RESPINGIAMO CON FORZA E UNITA’ TALE ACCORDO A PERDERE

 

 

IL 15 MAGGIO SCIOPERIAMO COMPATTI

CON IL SINDACALISMO DI BASE!!!

 

Le Segreterie Nazionali

SdL intercategoriale

Via Laurentina 185 –00142 Roma

Tel 06 59640004 - fax 06 54070448

 

segreterianazionale@sdlintercategoriale.it CUB Trasporti

Camporese 118 -30173 Mestre – VE

tel./fax 0415312250

info@venezia.rdbcub.it

 

Cobas lavoro privato

V.le Manzoni 55- 00185 Roma

Tel 0677591926 fax 055718803060

cobaslavoroprivato@cobas.it SLAI - Cobas

V.le Liguria, 49 – Milano 20143

Tel/fax 02.8392.117

slaicobasatm@libero.it

 

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni