Argomento:

L´Ispettorato del Lavoro al Marconi

10 maggio 2008 - La Repubblica

Dopo l´esposto contro Giacchieri di Cgil, Cisl e Uil, parte una maxi ispezione per le controllare le condizioni degli operai

 

All´Enac direttore pro tempore al posto di Generoso Coraggio

di LUIGI SPEZIA

 

Bologna -

 

 

 

 

Bologna - I carabinieri dell´Ispettorato del Lavoro con gli agenti della Polaria, l´Ausl, l´Inail, l´Inps. C´era tanta gente ieri mattina all´aeroporto Marconi per ispezionare il settore handling, dopo l´esposto inviato da Cgil, Cil e Uil ai succitati enti e anche alla Prefettura e alla Procura. Nell´esposto si denunciano le condizioni di lavoro dei dipendenti della Giacchieri, la società di Roma subentrata nel settembre scorso a Doro Group estromessa perché sotto inchiesta. I sindacati accusano Giacchieri di trattamenti salariali discriminatori, eccessivo ricorso allo straordinari, carenze nella sicurezza. I rappresentanti di tutti gli enti chiamati in causa, coordinati dall´Ispettorato del Lavoro, sembra non abbiano trovato nulla di penalmente rilevante. L´esposto era stato inviato anche all´Enac dove, in attesa che il direttore Generoso Coraggio (nella foto a sinistra) rientri da un periodo di malattia, è arrivato pro tempore il direttore di Venezia Virginio Bagassi.

Le accuse contenute nell´esposto di Cgil, Cisl e Uil sono state respinte dall´amministratore di Giacchieri Antonio Ferrara, che ha parlato di scarsa professionalità e propensione al lavoro dei dipendenti ex Doro Group. Ieri a Ferrara ha replicato il Cub Trasporti: «Se è vero che, come dimostrano le buste paga di alcuni lavoratori ex Gesticoop che prima si effettuavano sino a oltre 400 ore di straordinari, è gravissimo, se il lavoro è lo stesso, che lo si possa effettuare con 138 dipendenti invece di 175 come prima». Ferrara ha annunciato l´intenzione di assumere dieci altri operai.

 

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni