L'USB Regionale a sostegno dell'iniziativa di lotta dei ferrovieri della DTP Roma promuove lo sciopero del 23 marzo prossimo.

… LIBERTA’ E’ PARTECIPAZIONE!

Roma -

L’attacco che stanno subendo i lavoratori italiani colpisce duramente anche e soprattutto, quelli tra loro che ancora detengono discreti livelli di tutela contrattuale; nel caso dei ferrovieri, dopo il previsto smantellamento del CCNL, si manifesta anche attraverso l’arrogante arbitrarietà della dirigenza aziendale:


  • carenza cronica di personale e delle figure professionali necessarie allo svolgimento delle attività come da contratto e accordi di settore;

  • arbitrarietà datoriale e violazioni contrattuali sull’utilizzo del personale (caso emblematico il turno DAP di Roma Termini);

  • carenza di adeguate risorse strumentali degli impianti;

  • azzeramento degli strumenti della contrattazione come individuati dall’accordo nazionale del 2004.


Tutto questo ha prodotto il caos organizzativo in cui ogni giorno e ogni notte i ferrovieri della DTP Roma sono costretti ad operare:


  • con riposi minimi giornalieri e settimanali ridotti;

  • un monte annuo di prestazioni notturne individuali che sfiora i limiti di legge e che dunque, pur incidendo gravemente su salute e sicurezza, non consente al lavoratore il beneficio delle tutele per il lavoro notturno;

  • nastri di lavoro settimanali ormai fissi a 44 ore.


USB Regionale sostiene con grande convinzione la partecipazione al presidio dei lavoratori il 23 marzo prossimo e ritiene l’iniziativa di grande importanza per le sorti degli interessi dei ferrovieri, nel momento della riapertura della trattativa con la società RFI. Sarà oltretutto un formidabile segnale di risveglio di una categoria (che ha fatto la storia del sindacato italiano), che politiche aziendali e governative vorrebbero estinguere per sempre a favore di tipologie contrattuali banalizzate professionalmente e arretrate sul piano delle tutele.


USB sostiene con forza l’idea delle ferrovie come bene comune del Paese e in questo senso intende la difesa delle tutele dei ferrovieri come una più generale tutela degli interessi di tutta la popolazione e di garanzia del suo diritto ad una mobilità sicura efficiente e democraticamente moderna.


Il 23 marzo si prospetta come una bella giornata di lotta per i diritti e la dignità di cittadini e lavoratori, e la nostra organizzazione darà il proprio contributo alla sua riuscita.

.

23 MARZO SCIOPERO INTERO TURNO –

PRESIDIO DALLE ORE 09.00

P.ZZA DEI CINQUECENTO ANGOLO VIA GIOLITTI

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni