MA DOV'E' FINITA ACT L'AGENZIA MOBILITA'???

Bologna -

Il 13/08/2012 si è tenuto presso la Prefettura di Reggio E. il tentativo di conciliazione fra USB Lavoro Privato, ACT/Agenzia della Mobilità, SETA Spa, SACA Scaarl e SOGEA srl per discutere delle problematiche relative alla mancata applicazione del CCNL, e del mancato rispetto delle normative sull’Orario di Lavoro dei dipendenti della SOGEA srl.

Tale convocazione è la conseguenza della precedente conciliazione del 18 giugno u.s. fra USB e ACT/Agenzia della Mobilità e SETA Spa, presenti SACA e SOGEA; dove USB dava esito positivo all’assicurazione data da SETA e dall’ACT/Agenzia della Mobilità sull’assoluta garanzia che nessun licenziamento avrebbe interessato i dipendenti delle aziende private impegnati nel TPL reggiano.

L’ACT/Agenzia della Mobilità e SETA Spa, in quella sede, si erano fatte finalmente carico di dare piena attuazione alle prerogative proprie di entrambi, così come previsto dalle leggi nazionali e regionali in materia di controlli sul rispetto della corretta esecuzione sia del contratto di Servizio, che del rispetto di tutti i CCNL e dei contratti di II livello applicati in ogni azienda pubblica o privata ed esercente il Servizio stesso; nonché del rispetto delle leggi in materia di Sicurezza ed Orario di Lavoro degli autisti.

A seguito della segnalazione di USB, impegno preso in sede Prefettizzia, sulle persistenti irregolarità in ordine al CCNL e all’Orario di Lavoro a scapito dei Lavoratori della SOGEA srl, SETA rispondeva che in seguito ai controlli eseguiti congiuntamente alla SACA Scaarl sulla SOGEA, nulla o quasi di quanto denunciato riscontrava; certificando la regolarità dell’operato della stessa.

Preso atto di tali gravi affermazioni, USB ha riattivato le previste procedure, chiedendo ed ottenendo dalla Prefettura il nuovo tavolo

USB stigmatizza il comportamento tenuto da ACT – Agenzia della Mobilità colpita dalla totale mancanza di senso di responsabilità e di rispetto, dovuto almeno alla Prefettura, offerto dall’Agenzia della Mobilità, la quale non solo ha disertato l’incontro, ma non si è nemmeno degnata – diversamente da SETA – di inviare almeno un fax con le motivazioni per le quali decideva di non presentarsi all’incontro.

Una condotta irresponsabile tenuta da un Ente pubblico i cui vertici sono stati designati dalla politica e dall’Amministrazione locale, che ha la responsabilità di controllare e verificare tutto quanto accade all’interno delle aziende coinvolte nell’espletamento dell’importante Servizio pubblico; nonché di rispettare le leggi dello stato, cosa che non ha fatto non presentandosi alla conciliazione in Prefettura, atto obbligatorio per la legge che regola gli scioperi e che ci riserviamo di far valutare dalla Commissione di Garanzia preposta.

Il tutto, dopo che i Consigli di Comune e Provincia hanno appositamente deliberato e sottoscritto l’impegno politico/amministrativo affinché, nell’espletamento del servizio a seguito delle gare d’appalto attuali e future, siano rispettati ed integralmente applicati i corrispondenti CCNL e le leggi sull’Orario di Lavoro dei dipendenti impegnati nei servizi in appalto o subappalto di TPL.

USB chiede quindi all’Assessore alla Mobilità, e a tutti i soggetti istituzionali, di farsi carico della potenziale esplosiva situazione in essere presso SOGEA srl; la quale - per bocca dello stesso suo presidente - in mancanza di certezze e risorse adeguate sul futuro rinnovo del contratto di Servizio con SETA Spa, ha apertamente dichiarato la possibilità di chiudere l’azienda e licenziare tutti i suoi 33 dipendenti.

Di fronte alla gravità di tali avvenimenti, USB ha dichiarato la propria insoddisfazione, proclamando lo stato di agitazione con relativo sciopero di 4 ore dei lavoratori della SOGEA, ma al tempo stesso chiede l’apertura immediata di un tavolo con ACT/Agenzia della Mobilità, in cui discutere e risolvere definitivamente l’insostenibile situazione che vede coinvolti da quasi due anni di dure lotte i lavoratori della SOGEA impegnati nel subappalto di SETA Spa.

Difendi i TUOI DIRITTI! Aderisci e sostieni le lotte dell’USB!Passa dalla TUA parte passa con USB! Per USB Lavoro Privato – Reggio Emilia Germano Gianvenuti Reggio Emilia 16/8/2012

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni