Argomento:

Marconi, due ore di attesa per riavere i bagagli

10 giugno 2008 - Il Resto del Carlino

Odissea per 50 passeggeri in arrivo da Siviglia

 

Bologna -

 

 

 

 

Bologna - OCCHI fissi sul nastro trasportatore in attesa di veder apparire improvvisamente le proprie valigie. E’ quanto hanno vissuto una cinquantina di passeggeri, fra dipendenti della banca Unicredit e accompagnatori, che la notte scorsa si sono ritrovati a dover aspettare circa due ore all’aeroporto Marconi per riavere i propri bagagli imbarcati su un aereo della Air Mediterranee partito da Siviglia. Dalle 2.40 alle 4.50 di notte a chiedersi quando, da dietro le tende plastificate del serpentone nero sarebbe finalmente uscita la loro valigia. All’origine del disagio, che ha provocato non poche proteste da parte dei passeggeri, ci sarebbe stato un contenitore di bagagli che, caricato a Siviglia sull’Airbus proveniente da Amsterdam, si è incastrato nel portellone impedendone l’apertura. Solo dopo aver ricevuto dalla compagnia aerea l’autorizzazione a tagliare il pallet e forzare il portellone, è stato possibile procedere alla consegna delle valigie. Nel frattempo, però, i passeggeri, lasciati senza alcuna spiegazione, hanno iniziato a protestare con forti grida tanto che, ad un certo punto, sono dovuti intervenire gli agenti della polizia aeroportuale. Ma i disagi, al Marconi, non accennano a finire: per oggi, infatti, è previsto uno sciopero di 24 ore proclamato da Filt-Cgil, Fit-Cisl e Uiltrasporti per i lavoratori di Giacchieri, e un altro indetto dalle Rdb per chi opera alle dipendenze di Sab, Marconi Handling, Bas, Giacchieri e Koop Service. «Si bloccherà l’intero aeroporto» prevede Maurizio Lunghi. L’iniziativa, l’ennesima innescata sulla scia dalla lunghissima contesta sulla gestione degli appalti, è stata preparata venerdì scorso in due differenti assemblee dei lavoratori. «Le situazione al Marconi resta tesa — spiega Lunghi —. La Cgil e la Uil hanno rotto le relazioni con Sab e ora si avvicina la scadenza della scelta del partner industriale di Marconi Handling, la società di handling controllata da Sab. Ma sindacato e lavoratori temono che le garanzie per gli occupati non siano sufficienti. Inoltre, resta al palo la discussione sull’integrativo di Marconi Handling e non ci si spiega perché Giacchieri, la società di handling subentrata a Doro group, quando ha assunto, lo ha fatto chiamando le persone senza guardare alle esigenze dei lavoratori con famiglia o con una forte anzianità di servizio». E comunque, anche i rinforzi sono giudicati insufficienti. Intanto la Sab si scusa con i passeggeri e, in vista dei disagi, fa sapere che, per informazioni sui voli, è possibile telefonare al numero 051-6479615, oppure consultare il sito dell'aeroporto, all'indirizzo www.bologna-airport.it, nella pagina relativa ai voli in tempo reale.(a.s.)

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni