Meridiana, Rinviata al 17 ottobre la riunione al Ministero prevista per domani

Nazionale -

USB è stato appena informato da parte del Ministero del rinvio della riunione di verifica sulla vertenza Meridiana al 17 ottobre prossimo alle ore 11.00 e dello spostamento della stessa alla sede centrale di via Flavia in Roma.


Il presidio di lavoratori già autorizzato per la giornata di domani è stato conseguentemente spostato alla data, ora e luogo della nuova convocazione.

Tale spostamento, che tra l’altro arriva a poche ore dalla convocazione originale, non è stato ancora motivato da parte delle Istituzioni ed è successivo alle dichiarazioni a dir poco letali rilasciate durante l’ultimo fine settimana agli organi di stampa da parte dell’A.D. Scaramella e il presidente Rigotti.

USB auspica che questi giorni che ci separano dalla nuova data siano utili per uscire dalla situazione critica in cui le scelte di questo management hanno trascinato migliaia di dipendenti Meridiana e le loro famiglie.


Per questo USB conferma la sua posizione di forte opposizione a qualsiasi licenziamento coatto e di richiesta di ricostruzione di un piano industriale credibile, basato sull’unificazione dei vettori presenti all’interno del gruppo e sull’aumento dell’offerta. Questa strada è l’unica che punta a curare la malattia e non i sintomi, sia per la Compagnia che per l’intero settore nell’interesse dei lavoratori e di tutto il Paese.

Non c’è più il tempo e lo spazio per piani fallimentari e “licenziamenti miracolosi”.

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni