NOT IN MY NAME!

Nazionale -

USB nei giorni scorsi ha lanciato l’iniziativa Not In My Name. Che cosa significa?


Si tratta di una mozione che innanzi tutto ha una valenza sindacale e politica ma che può essere uno strumento legale per consentire ai lavoratori di riappropriarsi del potere di rappresentanza.


L’aspetto giuridico però ha senso se sarà usato per vincolare a un referendum la discussione del nuovo contratto di settore, proprio in quel contesto, dove pesano i volumi e la misurazione delle tessere sindacali e l’auto investitura avvenuta con la firma della parte generale.


Viviamo l’apice della fase storica in cui i sindacati confederali, oramai distaccati dalla base dei lavoratori, decidono nel chiuso delle stanze dove si firmano accordi e contratti. Questi signori vanno a trattare senza aver preventivamente informato le categorie con assemblee pubbliche e senza sentire il bisogno di una verifica concreta del mandato. Nessuno conosce fatti, problemi, proposte. E’ accaduto in questi anni: gli accordi e protocolli firmati tra Confindustria e CGIL CISL UIL UGL, tesi a blindare la rappresentanza di queste sigle, hanno alzato steccati allontanando e spesso distruggendo la partecipazione e la trasparenza.


Non ne possiamo più di ambiziosi sindacalisti che costruiscono le loro carriere ignorando la volontà delle persone per arrivare ai vertici d’istituzioni e partiti!


E’ la realtà che abbiamo vissuto in Alitalia dal 2008 a oggi, dove la mancanza di dibattito pubblico, ha rappresentato una precisa, scellerata volontà. Questo è lo stato della oramai morta e sepolta democrazia sindacale nei luoghi di lavoro in questo paese.


Con questo spirito, in Alitalia le RSU non sono mai state indette se pur previste nel CCL.


Ora la situazione critica dell’ex compagnia di bandiera si sta pericolosamente intersecando con lo scenario generale e può essere conveniente per tutti trovare la soluzione in altro modo. Alitalia è nel pieno di una crisi pesante, con la ristrutturazione alle porte basata anche su riduzioni salariali. Il tavolo dei vettori, in questo momento, diventa la via d’uscita per ottenere la ridefinizione dei trattamenti economici, e risponde alle necessità dell’azienda.

Per il sindacato, d’altro canto è molto comodo trasferire la discussione su piano diverso. La premessa per arrivare a questo è stata la firma della parte generale avvenuta il 2 agosto scorso. Si riapre quindi il confronto sulle parti specifiche dei vettori che andrà a includere tutta la normativa vigente e il contratti aziendali. Il calendario degli incontri presso Assaereo, è previsto secondo il seguente diario:

- mercoledì 11 ore 15,00 "struttura contrattuale"

- giovedì 12 ore 10,00 "sottosezione personale di terra"

- giovedì 12 ore 15,00 "sottosezione piloti"

- venerdì 13 ore 10,00 "sottosezione assistenti di volo"



Non sottovalutiamo il valore del contratto nazionale, e USB ha chiesto insistentemente di partecipare alla trattativa come sindacato firmatario del CCL Alitalia e dichiarando la volontà di sottoscrivere la parte generale. Se il contratto nazionale deve essere però non si può omettere la verifica del mandato a firmare.

 

Si ricostituisca la legittimità alla negoziazione attraverso il riscontro preventivo dei contenuti e con l’impegno al referendum.

USB rilancia la diffida a trattare indirizzata a TUTTE LE SIGLE anticipando gli incontri per la struttura contrattuale.

Questa la modalità:

  • Da oggi 11 dicembre sarà disponibile la diffida individuale da compilare; i centri di raccolta sono previsti a Milano, Roma e Catania.

  • Il modulo si potrà anche scaricare dal sito USB e dalla pagina FB dove saranno indicate persone cui fare riferimento e i centri di raccolta.

  • Le diffide saranno inviate tutte insieme una volta raggiunto, nell’arco di un mese, un numero sufficiente, importante e necessario.

A Roma la raccolta inizierà il giorno dell’assemblea cioè il 13 dicembre alle ore 16.30 presso la sala mensa FCO.


Sin da ora i sindacati al tavolo del contratto di settore indicano assemblee pubbliche in ogni base!

I lavoratori con una penna riprendono in mano la rappresentanza, cancelliamo la rendita di posizioni!

Questo è il primo passo per difendere il futuro.

NOT IN MY NAME!

SCARICA LA DIFFIDA, FIRMALA E CONSEGNALA AD UN PUNTO DI RACCOLTA

RRSSAA AA/VV

Alitalia Cai /Smart Carrier/Cityliner USB LP

Fiumicino, 11 dicembre 2013

Questo sito usa i cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti per migliorare la tua navigazione, per analisi statistiche sull’utilizzo del sito in forma anonima e per usufruire dei servizi di terzi quali la visualizzazione di video e la condivisione dei contenuti sulle principali piattaforme social. Se vuoi saperne di più clicca sul link “Ulteriori informazioni”. Cliccando su "Abilita Cookie", presti il consenso all'uso dei cookie. I cookie tecnici saranno comunque utilizzati