Nuova normativa rinnovo certificazione medica idoneità al volo

Nazionale -

L' 8 aprile entrerà in vigore il nuovo regolamento riguardante il rilascio del certificato medico per il brevetto di seconda classe (assistenti di volo).

Questo cambiamento recepisce, applicandola fino al limite massimo consentito, una direttiva dell'Unione Europea e rappresenta per noi motivo di preoccupazioni e riflessioni.

La continua ed ossessiva ricerca del risparmio ad ogni costo non può tradursi nel peggioramento dell'assistenza sanitaria, sacrosanta e necessaria, soprattutto con l'avanzare dell'età del personale navigante. Tutto ciò non può che essere considerato peggiorativo per la nostra qualità di vita e per la nostra salute.


Le novità riguardanti il nuovo regolamento sono:


  1. Il certificato avrà durata di 5 anni senza distinzione tra fasce di età;

  2. Potrà essere rilasciato da qualsiasi medico AME (Esaminatori AeroMedici), anche all'estero, purché in ambito europeo;

  3. La visita straordinaria (da domani sarà chiamata ADDIZIONALE), non sarà più legata al superamento del 20° giorno di malattia ma verrà decisa dal medico AME in base alla patologia.

  4. La limitazione temporanea del certificato (da domani TML), verrà sempre decisa da medico AME.


E' da sottolineare il fatto che CAI non può rilasciare, sospendere o rinnovare certificati di II classe nei propri centri di medicina, non AeMC (Centri AeroMedici), perché sussisterebbe un chiaro conflitto d'interesse. Può però autorizzare i propri medici AME purché le visite vengano effettuate presso un centro AeMC o presso un ambulatorio che risponda a tutti i requisiti AeMC richiesti.


Vi ricordiamo che i cinque anni della nuova scadenza decorreranno comunque a partire dalla prossima visita già programmata.


Fiumicino, 7 aprile 2014

USB Lavoro Privato – Trasporto Aereo

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni