Trasporto locale Roma, USB all'assessore alla Mobilità: basta appalti ai privati, subito l'azienda speciale

Roma -

Nell'incontro tenutosi con l'assessore alla mobilità del Comune di Roma, Pietro Calabrese, l'USB è tornata a proporre che si colga l'occasione della scadenza dell'appalto (ottobre 2020) per ridurre la quota di trasporto locale ceduto ai privati e si inauguri una nuova stagione, dando vita ad una azienda speciale completamente pubblica e comunale.


Il fatto che più del 20% del trasporto su gomma sia in mano ai privati costituisce una anomalia, visto che le regole europee impongono il 10%. La gestione dei privati è fonte continua di inefficienze che vanno a colpire tanto i cittadini quanto i lavoratori.

L'USB ha infatti sottolineato come gli scioperi di questi anni nel settore privato siano stati quasi sempre causati dai ritardati pagamenti degli stipendi, una piaga che continua tuttora e sulla quale il Comune non è riuscito neanche ad esercitare l'obbligo del potere sostitutivo perché, ha sostenuto l'assessore, non c'è personale sufficiente negli uffici comunali per svolgere tale compito.
La gestione privatistica si è rivelata completamente insoddisfacente sia sul piano dei servizi che nel rapporto con i lavoratori, e la scelta dell'azienda speciale costituirebbe pertanto una innovazione utile anche per ATAC, dove la formula della spa e le innumerevoli esternalizzazioni di funzioni e attività hanno pesato negativamente sul buon funzionamento dell'azienda.


USB ha inoltre messo in evidenza la vergognosa vicenda del mancato pagamento del TFR a centinaia di dipendenti di ATAC andati in pensione negli ultimi anni, reclamando una soluzione rapida di un'ulteriore occasione in cui a pagare la cattiva gestione aziendale sono come sempre i lavoratori.


Infine, sul fronte del trasporto pubblico non di linea dei taxi, USB ha chiesto che vi sia un reale cambio di passo circa l'organizzazione  del servizio, anche in risposta alle mutate esigenze della città, attraverso incontri specifici onde evitare ipotesi di incremento dell'organico, visto che il numero dei taxi romani è già il più grande d'Italia.

 

Fabiola Bravi
USB Esecutivo Lavoro Privato Roma

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni