Argomento:

VERTENZA ALITALIA

Comincia a svelarsi il “progetto Fenice”

UN’ALTRA PRIVATIZZAZIONE ALL’ITALIANA:

 

Nazionale -

si scaricano sulla collettività i debiti e i costi sociali dell’intera operazione mentre

si assicurano lauti guadagni agli amici-degli-amici

Altro che rilancio di Alitalia promesso da Berlusconi-Tremonti:

si ridimensiona Alitalia, si assorbono le perdite AirOne e si svende il Trasporto aereo italiano al miglior offerente europeo (air france o lufthansa), peraltro truffando creditori e investitori a cui si negherà qualsiasi risarcimento

 

Al momento sono circa 7000 gli esuberi annunciati oltre ad una completa “rivisitazione” al ribasso dei contratti di lavoro mentre resta ancora nascosto il numero dei lavoratori che verranno esternalizzati a società senza alcun futuro

 

La Cub Trasporti conferma lo SCIOPERO indetto per il

17 settembre 2008

 

Il Governo punta al definitivo smantellamento di Alitalia e la svendita del Trasporto Aereo italiano: una vicenda che, nonostante le promesse elettorali che si sono rincorse nelle ultime 3-4 legislature (…tutte puntualmente disattese!), rappresenta un altro capitolo della deindustrializzazione in atto nel nostro paese.

 

Paradossale e assordante il silenzio e l’immobilismo dei sindacati concertativi che neppure abbozzano una timida reazione contro ciò che sta per abbattersi sulla testa dei lavoratori di Alitalia e su quelli degli aeroporti di Fiumicino e Linate:

Ø  un comportamento vergognoso che conferma l’irresponsabile avallo ai progetti di smantellamento e privatizzazione sostenuti da anni a dispetto di qualsiasi altra opzione sostenuta dal sindacalismo di base e avversata con vigore da dirigenti incapaci e da sindacalisti in malafede.

 

Altro che sacrifici, tagli salariali e rinunce contrattuali: è in ballo il futuro di migliaia di dipendenti oltre che quello del trasporto aereo italiano

 

E’ urgente ed importante che i lavoratori reagiscano all’attacco in atto

e mettano in campo tutte le iniziative necessarie per

tutelare il proprio futuro ed i propri diritti:

NESSUNA ATTIVITÀ DEVE ESSERE SCARICATA DALLA EX-COMPAGNIA DI BANDIERA NÉ I CONTRATTI DEVONO ESSERE PEGGIORATI

IL TRASPORTO AEREO ITALIANO NON DEVE ESSERE LIQUIDATO

28 agosto 2008                                                                C.U.B. TRASPORTI

 

 

CUB Trasporti  30173 VENEZIA Via Camporese, 118  Tel – Fax 0415312250

www.trasporti.rdbcub.it - E-Mail:info@venezia.trasporti.rdbcub.it

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni