14 giugno: una giornata di lotta di USB nei Trasporti

 

CHI SMANTELLA I TRASPORTI,

SMANTELLA IL FUTURO DEL PAESE!

Nazionale -

 

 

Il 14 giugno sarà un giornata di lotta nei trasporti promossa da USB in tutto il paese. Infatti, si svolgerà lo sciopero nazionale del Trasporto Pubblico Locale in tutte le città italiane, lo sciopero dei naviganti e del personale di terra Alitalia, lo sciopero dei lavoratori della Sea negli aeroporti di Milano Linate e Malpensa e lo sciopero di quelli della società AdF all'aeroporto di Firenze.


Queste azioni di lotta nascono da vertenze con alla base problemi e rivendicazioni diverse, ma tutte con un denominatore comune di lotta contro il degrado complessivo del sistema dei trasporti del nostro paese causato dai tagli di bilancio, da piani industriali fallimentari, da privatizzazioni disastrose, dalla cronica mancanza di una politica nazionale del comparto.


Proprio per mettere in comune queste lotte e i bisogni che rappresentano, il 14 giugno si svolgeranno le seguenti iniziative di protesta, mobilitazione e controinformazione:

 

ROMA- manifestazione a partire dalle ore 10.00 presso la sala Zamberetti nell'area tecnica dell'aeroporto di Fiumicino; presidio di tutti gli impianti delle società di Trasporto Pubblico Locale;

MILANO- manifestazione dei lavoratori Sea e di tutti i lavoratori coinvolti nella crisi aeroportuale dalle ore 12.00 presso il terminal 1 di Malpensa;

TRIESTE- presidio - volantinaggio presso piazza Goldoni e Ponte Soncini dalle 06,00 alle ore 18,00;

GORIZIA- presidio davanti la sede dell'Azienda Provinciale di Trasporto;

VENEZIA- dalle ore 10,00 alle ore 13,00 manifestazione dei lavoratori autoferrotranvieri e comitati cittadini che in macchina sfileranno in città per poi concentrarsi sotto la sede dell'Assessorato ai Trasporti della Regione; seguirà alle ore 14.30 l'assemblea di tutti i lavoratori aeroportuali presso l'aeroporto Marco Polo;

BOLOGNA- iniziativa di controinformazione cittadina sulla privatizzazione dei servizi pubblici che affiancherà la mobilitazione delle scuole materne con presidio sotto il palazzo Comunale;

NAPOLI- assemblea pubblica dalle ore 16.00 di lavoratori e cittadini/utenti presso la mensa occupata di Via mezzo cannone a Napoli;

SALERNO- presidio lavoratori dei trasporti davanti alla prefettura – Piazza G. Amendola;

COSENZA- presidio e iniziativa di controinformazione in piazza XI settembre, sotto la Prefettura e in piazza delle Province;

CATANIA- presidio assemblea dalle ore 10,00 presso aeroporto Fontanarossa;

CAGLIARI- assemblea dalle 10.30 all'interno dell'aeroporto di Cagliari nella quale parteciperanno tutti i lavoratori aeroportuali e dei lavoratori Meridiana;

 

Questa prima giornata di messa in comune delle vertenze dei trasporti è solo il primo passo per un lavoro più complessivo per lanciare una piattaforma generale sul diritto di mobilità del paese che coinvolga i bisogni e i diritti dei lavoratori con quelli dei cittadini utenti. Una piattaforma che rivendichi una politica di trasporti che garantisca:

    il mantenimento ed il rilancio del carattere pubblico delle compagnie e società ;

    la compatibilità sociale e ambientale come servizio essenziale al paese;

    la sicurezza dei mezzi per chi viaggia e chi lavora;

    l'efficienza e l'intermodalità per offrire nuove opportunità agli utenti e buona e sana occupazione per i lavoratori.

Su queste basi, USB Lavoro Privato, intende costruire una più ampia mobilitazione e rilanciare il protagonismo di tutto il comparto trasporti alla costruzione di una giornata di sciopero generale nel prossimo autunno, rivendicando il diritto di rappresentanza, di democrazia e la fine del regime clientelare nella nostre aziende foraggiato dai sindacati complici.


BUONA LOTTA A TUTTI

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni