AEROPORTO BOLOGNA. APPALTI, RDB: OGGI CORTEO, POI SCIOPERO

NEI SERVIZI DI HANDLING "PAGHE IN RITARDO E PROSPETTIVE INCERTE"

Bologna -

(DIRE) Bologna, 19 mar. - Tira di nuovo aria di sciopero tra i lavoratori dei servizi dell'aeroporto "Marconi" di Bologna: "Dopo un periodo di relativa tranquillita' la situazione per i lavoratori assunti tramite appalto di handling e' tornata ad essere grave, con stipendi in ritardo e incertezza sulla continuita' del servizio e degli appalti", denunciano le Rdb. Oggi stesso c'e' stata una manifestazione all'interno dello scalo, riferisce una nota di Rdb in cui viene annunciata anche la proclamazione dello stato di agitazione e l'avvio delle procedure per l'indizione dello sciopero. "Non sono bastati- recita la nota delle Rdb- i tanti accordi sulla regolarita' degli appalti per dare la giusta stabilita' nei diritti e nelle retribuzioni ai lavoratori delle cooperative in gestione, coooperative che si sono nel tempo date il cambio ripetutamente le une alle altre in questi anni". Gesticoop, Airport Service, Marconi Handling e Bas: le Rdb accusano tutti, perche' "ognuno ha le proprie responsabilita' e ognuno ha i suoi 'buoni' motivi per scaricare la colpa sugli altri", ma intanto "a rimetterci sono sempre i lavoratori, che nonostante continuino a garantire il servizio, non sono piu' disposti ad accettare questa situazione di incertezza sulle retribuzioni e sulla stessa continuita' dell'appalto". Il sindacato di base chiede quindi un tavolo di trattativa sul meccanismo degli appalti, sulle varie responsabilita' e "sugli strumenti da attivare perche' cessi anche per il futuro questa situazione inaccettabile". Oggi, al termine della manifestazione, questa situazione e queste richieste sono state illustrate ad un rappresentante dell'Ente nazionale di controllo per l'aviazione civile (Enac).

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni