Bus, RdB all'attacco: «Contratto violato»

Il sindacato chiede aiuto alla Provincia

 

Trieste -

Trieste - Nel corso di un incontro tenutosi ieri in Provincia il coordinatore regionale della Federazione trasporti delle RdB Willy Puglia ha espresso all’assessore alle politiche di pace e legalità Dennis Visioli «lo sconcerto delle RdB» per quelle che secondo il sindacato sarebbero «continue violazioni che si continuano a riscontrare nella gestione del contratto di servizio, sottoscritto dalla Trieste Trasporti e la stessa Provincia», si legge in una nota delle RdB.

Il sindacato di Base - che all'interno di Tt è «la seconda forza sindacale in quanto a numero di iscritti» - considera «inammissibile» la situazione che secondo Puglia metterebbe a rischio «non solo la regolarità e la qualità del servizio, ma anche la sicurezza di chi utilizza i mezzi pubblici e degli stessi conducenti degli autobus». L’organizzazione ha informato l’assessore «di essere intenzionata di presentare a breve, uno specifico esposto anche la Procura della Repubblica e alla stessa Corte dei Conti, per il danno palese rappresentato dalla violazione al contratto». Puglia ha richiesto a Visioli «uno specifico intervento al fine di evitare ulteriori violazioni».

Visioli, preso atto della denuncia, si è impegnato - si legge ancora nella nota delle RdB - a coinvolgere la giunta provinciale, «in modo da garantire l'utenza del servizio e assicurare così il pieno rispetto degli obblighi che la Trieste Trasporti ha assunto con la sottoscrizione del contratto di servizio».

 

 

 

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni