Argomento:

FORTE ADESIONE ALLO SCIOPERO DEL 16 MARZO

(40%)

MENTRE L’ORSA AL CARRO DEI CONFEDERALI PERDE IL TRENO

 

Milano -

FACENDO UN BREVE ESCURSUS DI QUELLO CHE È ACCADUTO DAL PRIMO DI GENNAIO 2005, SINO ALLO SCIOPERO DEL 16 MARZO 2007, POSSIAMO DIRE CHE DA PARTE NOSTRA C’È STATA TUTTA LA VOLONTÀ DI METTERE AL RIPARO LE GARANZIE LAVORATIVE ED ECONOMICHE DEI LAVORATORI ATM.

 

ABBIAMO MESSO IN CAMPO TUTTE LE NOSTRE ENERGIE E LA VOLONTÀ DI UNIRE I LAVORATORI E NON DIVIDERLI, MA QUALCUNO COMPRESA L’ORSA, PER DISORIENTARE I LAVORATORI, PRIMA SI È RESO DISPONIBILE, POI HA PREFERITO LE LUSINGHE DEI CGIL, CISL E UIL.

 

ABBIAMO PRIMA SOTTOPOSTO AI LAVORATORI, POI ALL’AZIENDA, IL RINNOVO DEL CONTRATTO DI SECONDO LIVELLO (PIATTAFORMA AZIENDALE), VI SARETE CHIESTI - COME MAI QUESTI CHIEDONO UN RINNOVO CONTRATTUALE PROPRIO IN QUESTO MOMENTO IN CUI C’È IN GIOCO LO SPEZZATINO DI ATM ?

 

QUESTO ERA ED E’ L’OBBIETTIVO CREATO TRA LE NOSTRE OO.SS. E L’ORSA METROPOLITANA.

 

LA NOSTRA PIATTAFORMA, OLTRE AL TENTATIVO DI RINNOVARE UN ACCORDO AZIENDALE BLOCCATO DAL 1990, DA QUANDO LA TRIPLICE L’HA SOSTITUITO CON IL PREMIO DI RISULTATO, PREVEDE DI CONTRASTARE IL PROCESSO DI SOCIETARIZZAZIONE E LIBERALIZZAZIONE PER MEZZO DI GARA D’APPALTO E DI GARANTIRE I DIRITTI ACQUISITI DEI LAVORATORI ATTUALI E FUTURI, I LIVELLI OCCUPAZIONALI, LE TUTELE PER GLI INIDONEI, NONCHÉ IL SERVIZIO DI TRASPORTO DEI CITTADINI MILANESI.

 

QUESTA UNIONE HA L’OBIETTIVO DI FAR SALTARE TUTTI GLI SCHEMI AFFARISTICO-CLIENTELARI ESISTENTI, QUESTI INFATTI, HANNO ATTIVATO IMMEDIATAMENTE TUTTE LE PROPRIE STRUTTURE A TUTTI I LIVELLI NEL TENTATIVO DI DISGREGARE CON OGNI MEZZO TALE ALLEANZA, METTENDO L’ORSO NEL SACCO.

 

I CONFEDERALI HANNO DAPPRIMA TRANQUILLIZZATO I LAVORATORI NELLE ASSEMBLEE, PER POI CAMBIARE RADICALMENTE ROTTA ED ESPRIMERE, CON IL COMUNICATO DEL 15/03/07, “PREOCCUPAZIONI” IN MERITO ALLA SOCIETARIZZAZIONE. ANCHE SE IN RITARDO, ORA CERCANO DI RECUPERARE TERRENO, DIMOSTRANDO CHE AVEVAMO RAGIONE NOI: ATM SERVIZI È UNA SCATOLA VUOTA FATTA APPOSTA PER TENTARE DI ELIMINARE DIRITTI, TUTELE, SALARIO, SERVIZIO, AUMENTARE I CONSIGLI DI AMMINISTRAZIONE E LAUTE CARRIERE LAMPO ANCHE PER I POLITICI “TROMBATI”.

 

UNA VOLTA DEFINITO IL PERCORSO DI ATM SERVIZI, NASCERANNO ALTRE SOCIETÀ CHE, REITERANDO GLI STESSI PRINCIPI, RICONFERMERANNO L’OBBIETTIVO DI DISGREGARE OFFICINE, METROPOLITANE, UFFICI E OGNI ALTRA MANSIONE AZIENDALE, ANCHE CON TIPOLOGIE DI CONTRATTO DIVERSE: METALMECCANICI, COMMERCIO, ECC…

 

DI FRONTE ALLO SPEZZATINO AZIENDALE, FACCIAMO APPELLO AI LAVORATORI:

 

MASSIMA UNIONE, MASSIMA PARTECIPAZIONE ALLA LOTTA, AGLI SCIOPERI E ALLE PROSSIME INIZIATIVE

 

E, A QUELLI CHE SEMBRANO ESSERSI SVEGLIATI ADESSO DICIAMO CHE SIAMO IMMEDIATAMENTE PRONTI A DISCUTERE DI CONTENUTI E TUTELE, MA IN SENSO MIGLIORATIVO E SU UN TERRENO DI CONFLITTO.

 

MENTRE I PROCESSI DI SOCIETARIZZAZIONE AVANZANO (IMMINENTE LA CESSIONE DEL DEP. DI MONZA, TREZZO E ALCUNE LINEE DI SALMINI E MOLISE) E MENTRE AL COMUNE SI SPARTISCONO LE POLTRONE, I LAVORATORI ATM, NON DEVONO ANDARE A RIMORCHIO DI NESSUNO, MA ESSERE MOTORE D'AUTONOMIA E CONFLITTUALITÀ, SENZA PERDERE L’OCCASIONE DI RIAFFERMARE IL PROPRIO POTERE CONTRATTUALE.

 

INVITIAMO TUTTI I LAVORATORI A SOSTENERCI ANCHE CON LO SCIOPERO DI 8 ORE CHE ABBIAMO GIÀ DICHIARATO PER IL 20 APRILE 2007. SOLO CON LOTTA DI TUTTI, SI PUO’ SCONFIGGERE IL COMUNE E LA DIREZIONE ATM, OSTACOLANDO QUESTO SCELLERATO SPACCHETTAMENTO AZIENDALE.

 

23 marzo 2007 (c.i.p.)

 

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni