Argomento:

Ieri sciopero dei Cub trasporti contro la «chiusura aziendale»

21 aprile 2007 - La Gazzetta di Reggio

Reggio Emilia -

REGGIO E. - Lo sciopero degli autoferrotranvieri di ieri ha confermato la volontà di manifestare sui contenuti della piattaforma aziendale della Cub trasporti, per una proposta di un accordo unico cui facciano riferimento tutte le aziende del settore.

Qeusta è lòa tesi del sindacato di base, secondo il quale a Reggio l’adesione allo sciopero è stata del 90%.

«La Cub trasporti nella sua piattaforma contrattuale - reca una nota sindacale - rivendica l’unicità del contratto per tutti i dipendenti. Questa è l’unica garanzia di pari condizioni economiche e normative di tutti i lavoratori del sistema dei trasporti reggiani, su cui non deve ricadere il costo della privatizzazione dei servizi di trasporto pubblico locale. L’indisponibilità riscontrata dalle controparti aziendali ci ha visto costretti ad attivare le procedure di raffreddamento previste dalle legge 146/90».

Secondo i Cub gli incontri, tenuti in prefettura il 12 e 14 marzo, hanno confermato la totale chiusura, da parte aziendale, ad un possibile tavolo di confronto. Lo sciopero di ieri, dopo lo sciopero di 4 ore dei lavoratori del trasporto pubblico locale delle aziende del gruppo Act, è stato realizzato «perché i vertici aziendali continuano a dimostrare la totale chiusura».

 

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni