Lettera a Romano Prodi

Roma -

Telegramma

 

All’attenzione Presidente del Consiglio dei Ministri

Romano Prodi

 

Ministro dei Trasporti

Alessandro Bianchi

 

Ministro della Previdenza sociale

Cesare Damiano

 

E p.c.

 

Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio

Enrico Letta

 

 

Visto la comunicazione del Capo della segreteria del Ministero dei Trasporti Dott. Ing. Bruno Placidi di rinvio dell’incontro previsto per il giorno 19 per le ore 18.00 e alla definizione di un successivo calendari di lavori;

 

Visto che il Sottosegretario alla Presidenza del consiglio Enrico Letta ha comunque fissato per il 27 luglio alle ore 17 a Palazzo Chigi la prima riunione della Cabina di regia sul tema dei trasporti in Italia, riunione che dovrà definire tempi e metodo di lavoro con successiva attivazione, presso il Ministero dei Trasporti di diversi Tavoli settoriali a cui far partecipare le “più ampie rappresentanze dei comparti interessati”;

 

Osservato che in data 17 luglio alla presenza del Ministro dei Trasporti la scrivente O.S. ha sottoscritto un accordo che recita, tra l’altro, “Di tale Cabina di Regia, su proposta del Ministro dei trasporti, fanno parte tutte le OO.SS. e le AA.PP. del settore”;

 

Osservato che è riconosciuta la mobilità come variabile strategica per la competitività del sistema Paese e che la scrivente concorda sull’opportunità di intraprendere da subito una politica volta all’individuazione di strumenti e di percorsi in grado di superare le specificità settoriali, attraverso un processo decisionale che coinvolga tutte le parti sociali, considerando la politica dei trasporti e della logistica come una componente essenziale alla politica sia industriale che di soddisfazione del diritto alla mobilità dei cittadini;

 

Ritenendo che il Governo ed i suoi Ministri abbia la funzione di coinvolgere e riconoscere pari dignità a tutte le parti sociali, ancorché queste sottoscrivano accordi con rappresentanti del Governo, che convengono sulla necessità di condividere la definizione di linee strategiche e direttive generali di regolazione del sistema trasporti;

 

Invita le autorità in indirizzo a dare esecutività all’accordo sottoscritto il 17 luglio presso il Ministero dei Trasporti senza subire le pressioni di lobby che hanno la presunzione di avere l’esclusiva della rappresentanza del mondo del lavoro

 

Per la CUB Trasporti

Giampietro Antonimi Venezia 20 luglio 2006

 

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni