MARCONI. Aeroporto e appalti: protesta dei lavoratori

20 marzo 2007 - Corriere di Bologna

Bologna -

Bologna - Aria di sciopero all'aeroporto di Bologna. Ieri c'è stato il corteo dei lavoratori della Gesticoop.

Una protesta che sfocerà presto in uno stop del lavoro. I dipendenti protestano «per i continui cambi di cooperative che comportano sempre e comunque pesanti ricadute economiche e contrattuali», afferma in una nota la Fit-Cgil.

Protestano anche le Rdb: «Dopo un periodo di relativa tranquillità la situazione per i lavoratori assunti tramite appalto per i servizi di handling è tornata ad essere grave, con stipendi in ritardo e incertezza sulla continuità del servizio e degli appalti». Al termine della manifestazione una delegazione ha incontrato un rappresentante dell'Enac e dichiarato lo stato di agitazione.

Intanto proteste e scioperi vanno avanti alle fonderie Sabiem. Anche ieri i lavoratori hanno incrociato le braccia e la protesta di otto ore andrà in scena pure oggi. Fuori dallo stabilimento restano affissi i cartelloni mostrati venerdì scorso al presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, e che condensano le ragioni della vertenza. Il capogruppo del Prc a Palazzo d'Accursio, Roberto Sconciaforni chiede al Comune di non concedere la variante d'uso prima della costruzione del nuovo stabilimento.

 

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni