TRASPORTI: INCONTRO USB - MINISTERO; CONFERMATI SCIOPERI NAZIONALI DEL 29 E 30 MAGGIO -foto, video-

USB, contro emergenza occupazionale serve un vero piano nazionale

Roma -

Un folto presidio di delegati e lavoratori del comparto Trasporti si è svolto questa mattina a Roma, sotto al ministero delle Infrastrutture e Trasporti in piazzale di Porta Pia, per sostenere le azioni di sciopero indette dall’USB per domani, 29 maggio (ferrovieri) e dopodomani, 30 maggio, (trasporto aereo e trasporto pubblico locale).

 

In occasione della manifestazione si è tenuta una riunione tra una delegazione dell’USB Lavoro Privato del Comparto Trasporti ed il sottosegretario Umberto Del Basso de Caro.

 

Nell'ambito del confronto, l’USB ha consegnato un documento contenente le analisi e le proposte del sindacato rispetto alle politiche dei trasporti e più in generale sulla mobilità nel Paese.

Alle privatizzazioni, alla riduzione dei servizi, ai tagli e ai licenziamenti, alla compressione di salari, servizi e sicurezza, l’USB contrappone un nuovo modello di mobilità, per i cittadini e per i lavoratori, che salvaguardi i livelli occupazionali, tenga conto delle compatibilità ecologiche, sociali e del lavoro e mantenga sotto il controllo dello Stato un servizio pubblico strategico per lo sviluppo dell’Italia.

 

L’USB ha poi evidenziato lo gravità della crisi nei Trasporti, sia in ogni singolo settore che in molte realtà aziendali, dove ormai si concentrano migliaia di licenziamenti, aumento indiscriminato della precarietà, tagli pesanti ai salari ed ai diritti dei lavoratori, tutti temi al centro degli scioperi proclamati.

 

Il sottosegretario Del Basso de Caro si è dichiarato cosciente delle problematiche in atto ed ha espresso la volontà del suo dicastero ad aprire con l’USB quattro tavoli di confronto relativi alle specifiche tematiche del comparto Trasporti.

 

Pur apprezzando l’impegno da parte del sottosegretario, e auspicando che si costruiscano le condizioni per restituire il giusto rilievo al comparto, l’ USB conferma gli scioperi nazionali del 29 e il 30 maggio e chiama i lavoratori ad aderire per rafforzare il percorso aperto con molteplici iniziative di mobilitazione.

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni